E' ritornata l'era della lambretta!


Lambretta Service è concessionario esclusivo per le province di Lecce e Brindisi. Il nuovo modello è già disponibile.
prova immagine

Torna la Lambretta, lo storico scooter degli anni Cinquanta e Sessanta, e sarà prodotta - invece che vicino al Lambro, come in origine (da cui il nome) - non lontano dal Serio, in terra bergamasca. Il comune di Ghisalba è stato infatti individuato dalla società milanese Motom Electronics Group, licenziataria del marchio Lambretta, come sede del nuovo stabilimento, da cui - a cominciare da questa primavera - usciranno i nuovi modelli di scooter. Uno dei simboli che hanno reso famoso in tutto il mondo lo stile italiano, dopo quasi quarant'anni di assenza, riparte proprio da Bergamo. Il progetto è tutto italiano, nato in Italia e coordinato da uno staff di tecnici italiani. Designer della nuova Lambretta è Alessandro Tartarini, figlio di Leopoldo, fondatore di Italjet, azienda con oltre 50 anni di esperienza nel settore motociclistico.

Un ritorno in grande stile

Il lancio. Lambretta è tornata in grande stile, con una semplice ma provocante campagna pubblicitaria, concepita dall'azienda Life Longari & Loman e diretta da James Lima, direttore e produttore di fama internazionale, che collaboro' con professionisti del calibro di James Cameron e sviluppo' importanti progetti per i marchi della moda e del lifestyle piu' rinomati al mondo. In un paio di mesi il video ha superato quota 20.000 visualizzazioni.    Guarda il video 



Scocca interamente in lamiera


Se non fosse stato così non si sarebbe potuta chiamare Lambretta.

prova immagine

Lambretta LN nasce nel rispetto del mito che ha unito tante generazioni.


Lambretta LN non nasce da analisi o calcoli. Nasce dalla pura passione. La cura dei dettagli ne è la prova ed è la missione produttiva. La tradizione del marchio e del prodotto pretende di nascere con una carrozzeria in lamiera. E Lambretta LN nasce cosi'. Non si sarebbe potuta chiamare Lambretta senza una scocca in lamiera. Colori, design e dettagli esattamente ispirati ai modelli del passato ma con qualità costruttive, motori e prestazioni adeguate alle esigenze attuali.

"…Il design richiama da vicino il commuter che tanto successo ebbe dagli anni Cinquanta ai Settanta: così, il veicolo che rivoluzionò il concetto di mobilità in Italia, viene riproposto nelle forme, sebbene spinto da tecnologia moderna…"